Pubblicato l’AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI RILEVANZA LOCALE PROMOSSI DA ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO O ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 72 E 73 DEL D.LGS. N. 117/2017

L’Avviso è prioritariamente finalizzato al finanziamento di progetti da realizzare all’interno dei seguenti Ambiti Tematici Prioritari di Intervento Regionali (di seguito denominati ATePIR) individuati, con DGR 37/2 del 23 luglio 2020, dalla Giunta regionale della Sardegna:

  1. “Terzo settore”
  2. “Sociale”
    Detti progetti, come di seguito meglio precisato, dovranno realizzare una o più Attività di interesse generale ricomprese tra quelle elencate nell’articolo 5 del CTS nel rispetto degli Obiettivi generali e delle Aree di intervento definiti con il DM 166/2019.
    Gli eventuali progetti a valenza sociale non rientranti nell’ambito degli ATePIR, ma afferenti le Aree di intervento previste dal DM 166/2019 nell’ambito di ciascun Obiettivo generale sono ammessi a finanziamento solo qualora le risorse destinate agli ATePIR non siano completamente assegnabili e, pertanto, in via residuale come indicato nel paragrafo 12 che segue.
    Gli Obiettivi generali previsti dal paragrafo 8 del DM 166/2019 e dal Piano operativo approvato dalla Giunta regionale sono i seguenti:
    1 – Porre fine ad ogni forma di povertà,
    2 – Promuovere un’agricoltura sostenibile,
    3 – Salute e benessere: assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età,
    4 – Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento permanente per tutti,
    5 – Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze,
    6 – Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienicosanitarie,
    8 – Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti,
    10 – Ridurre le ineguaglianze,
    11 – Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili,
    12 – Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo,
    13 – Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico.

    Scadenza: 3 Novembre

    Maggiori informazioni sono reperibili nel sito della Regione Sardegna: https://bit.ly/2H79MAb